06.80.82.536 / 06.80.80.514 fisiobios@gruppobios.net

CRYO THERMO SHOCK

Il naturale effetto terapeutico del caldo e del freddo, in modo innovativo, pratico, sicuro ed efficace
___________________________________

MEDICINA FISICA E RIABILITATIVA
Azione immediata sul dolore acuto e cronico e riduzione dell’infiammazione efficace in pochi minuti ed in modo semplice

CRIOTERAPIA, IPERTERMIA E SCHOCK TERMICO CONTROLLATO

LA TERAPIA DEL CALDO E DEL FREDDO
___________________________________
Caldo e freddo rappresentano al momento nel campo dello Terapia Fisica le risposte di tipo strumentale più importanti e diffuse per combattere il dolore e l’infiammazione.
È risaputo che usare il freddo ha un effetto positivo se impiegato subito dopo il trauma (dalla slogatura. alla contusione, al versamento e gonfiore post intervento, alla borsette, ecc), e si ottiene la riduzione del dolore ed il blocco del travaso ematico.
Si usa invece il caldo per dolori cronici, sopratutto articolari (es.: i dolori alla colonna cervicale e lombare).
Oggi, la tecnologia e la medicina fisica moderna propongono qualcosa di più della borsa del ghiaccio o della borsa di acqua calda.
In particolare, oggi esiste un innovativo sistema terapeutico che dispone di una doppia sorgente: una ipertermica in grado di generare della temperatura locale e, l’altra criogenica regolabile sino a – 18°C, in grado di sottrarre calore anche agli stati profondi con un sistema esogeno.

CRIOTERAPIA
___________________________________
Si ottiene, attraverso un potente effetto analgesico ed antinfiammatorio superficiale e profondo, un’anestesia temporanea della parte sottoposta al trattamento, muscolo, tendine o articolazione.
L’azione del freddo si esplica sull’intero processo del dolore e dell’infiammazione:
rubor e calor (azione anti-infiammatoria)
dolor (azione contro il dolore) e function lesa. (azione antimetabolica, vasocostrizione).

TERMOTERAPIA
___________________________________
Il calore ha il potere di accelerare tutte le  reazioni biochimiche dell’organismo ed aumenta enormemente l’apporto di ossigeno e nutrienti a livello dei tessuti: questo si traduce in un aumento del metabolismo a livello della parte trattata. Non ultimo, si genera solitamente una sensazione di rilassamento nel paziente.

LO SHOCK TERMICO CONTROLLATO
___________________________________
La combinazione controllata di vasodilatazione e vasocostrizione indotte selettivamente nei tessuti, consente di sfruttare al meglio e completamente i forti effetti delle variazioni termiche imposte localmente.
Lo shock termico è efficace nelle prime fasi della riabilitazione per la rapida risoluzione del dolore, la riduzione del gonfiore, migliora la mobilità articolare e per l’inserimento nelle fasi successive.
Forti escursioni termiche stimolano il microcircolo, il tessuto connettivo, tendineo ed i tessuti articolari, dando vita ad un forte effetto antalgico.

CAMPI DI APPLICAZIONE
___________________________________
Patologie da Sport e traumi vari
Nello pratico sportiva, ma anche nelle attività di lutti i giorni è possibile procurarsi traumi più o meno importanti. Poter agire sin da subito è fondamentale per ridurre il dolore, bloccare il travaso di sangue ed il gonfiore e la crioterapia è oggi davvero l’unico approccio strumentale possibile.

Patologie del dolore
Nel dolore cronico ed acuto l’intervento dell’azione del freddo e/o del caldo profondo, secondo specifici protocolli possono contrastare il dolore ed agire sull’origine della patologia.

Ortopedia e Terapia fisica
Nelle patologie articolari, tendinee e muscolari, l’azione del caldo e del freddo costituisce l’approccio
essenziale per poter agire in profondità, trattando tempestivamente il dolore e l’infiammazione.

CRYO THERMOLIPOLlSI: “FAT REMOVAL”
___________________________________
Si tratta di una metodica suffragata da recenti studi di alcuni ricercatori universitari Statunitensi in merito ai quali è stata evidenziata l’azione di “apoptosi” sulle cellule di grasso dell’azione del freddo.
Le cellule sottoposte a crioterapia vengono depolimerizzate e portate a morte naturale.
è una metodica non invasiva, adatta a donne e uomini, eseguita ambulatorialmente, mediante una fonte esogena (manipolo) che l’operatore sanitario pone a contatto con la parte da trattare.
I risultati sono significativi e maturano generalmente in seguito a 4-8 applicazioni (da eseguirsi preferibilmente una volta a settimana).
L’eliminazione delle cellule di grasso portate ad “apoptosi” grazie all’azione del freddo avviene in modo fisiologico.

CRYOTHERMOLIPOLlSI:
LA RISPOSTA PiÙ INNOVATIVA NELLA RIMOZIONE NON INVASIVA
DEL GRASSO IN ECCESSO
___________________________________
SELETTIVA/EFFICACE/NON INVASIVA

La cryothermolipolisi è un nuovo tipo di trattamento non invasivo, indolore per eliminare il grosso in eccesso di donna e uomo, grazie al congelamento (cryo) del tessuto adiposo ed il seguente drenaggio grazie al caldo (thermo).
Il freddo, di poco sotto allo zero, provocato localmente ed in modo controllato attraverso il massaggio esperto, innesca il processo di apoptosi scoperto da ricercatori universitari Americani.
Questa procedura colpisce le cellule del grasso e non causa danni ai tessuti circostanti.
II trattamento offre risultati positivi e duraturi, soprattutto sulle parti ricche di grasso.
Parola d’ordine “drenare”!
Una volta portate ad apoptasi, le cellule del grasso devono essere drenate ed eliminate attraverso il sistema fisiologico, per stimolare il quale è possibile usare in primo battuta la componente termica di HC CRYO T-SHOCK, e più efficacemente il drenaggio può essere eseguito sia manualmente che attraverso l’ausilio di strumenti di comprovata efficacia come la pressoterapia, lo tecarterapia ed anche la speciale corrente drenante, che grazie all’effetto “pompa” dei muscoli sul sistemo linfatico agisce in questo senso.