06.80.82.536 / 06.80.80.514 fisiobios@gruppobios.net

Esami baropodometrici e ortesi plantari

L’esame baropodometrico si avvale di una sofisticata metodica di indagine, non invasiva, che consente di misurare la quantità di carico esercitata su ciascun punto d’appoggio del piede. E’ uno strumento decisamente all’avanguardia nello studio del piede. Una attrezzatura che va a completare, migliorare e modernizzare le precedenti tecniche di analisi.

Utilizzato dagli specialisti in ortopedia, traumatologia, rieducazione funzionale, medicina sportiva, diabetologia e soprattutto dai tecnici ortopedici.

COME SI ESEGUE L’ESAME?

Può essere effettuato a piedi nudi, per valutare eventuali patologie e individuare le zone di sovraccarico, e con le scarpe, per verificare la congruità della correzione dell’ortesi plantare.

Le rilevazioni e le misurazioni raccolte durante l’esame vengono stampate con “fotografie” a colori in cui viene fatta una analisi dei valori pressori in automatico e il confronto dei parametri di normalità.

Il test baropodometrico prevede:

  • controllo in ortostatismo bipodalico (statico)
  • indagine del passo durante l’evoluzione cinetica del movimento (dinamico)
  • l controllo dell’appoggio del piede, sia senza, che con le calzature, previene l’insorgere di dolori alle articolazioni metatarsali, o al calcagno, in tutti i casi di instabilità. Ma aiuta anche a prevenire eventuali complicazioni che potrebbero riflettersi sulla struttura corporea con particolare riferimento ad algie lombari, problemi al ginocchio ed al bacino.