06.80.82.536 / 06.80.80.514 fisiobios@gruppobios.net

Le Malattie Reumatiche

Le malattie reumatiche sono molto diffuse e rappresentano una delle principali motivazioni della richiesta di consulto medico. Possono avere quadri clinici di presentazione estremamente variabili, differenziandosi tra di loro in termini di sintomatologia e di meccanismi patogenetici alla base della malattia.

L’identificazione precoce di sintomi e segni di allarme, come il dolore articolare persistente da più di 6 settimane con caratteristiche infiammatorie, la tumefazione a carico di 3 o più articolazioni, la rigidità al risveglio superiore a 30 minuti, il fenomeno di Raynaud e la secchezza oculare o orale può aiutare nella identificazione tempestiva del processo morboso.

Attualmente la diagnosi precoce permette il raggiungimento di migliori risultati terapeutici e la riduzione dell’incidenza di disabilità, soprattutto per le malattie infiammatorie articolari.

La causa della maggior parte delle malattie reumatiche risultano ad oggi sconosciute, tuttavia la continua ricerca scientifica, in campo reumatologico, ha permesso l’individuazione di molteplici meccanismi biologici responsabili della malattia e dunque di nuovi agenti terapeutici.

Negli ultimi decenni, l’introduzione dei farmaci biotecnologici, diretti verso molecole e cellule responsabili dell’infiammazione, ha migliorato la prognosi delle malattie infiammatorie croniche articolari, come l’artrite reumatoide, l’artrite psoriasica e la spondilite anchilosante.

Le malattie reumatiche possono essere classificate come segue:

  • Malattie infiammatorie croniche (artrite reumatoide, artrite psoriasica, spondilite anchilosante e artriti e spondiloartriti sieronegative);
  • Malattie del tessuto connettivo (Lupus eritematoso sistemico, sclerosi sistemica, sindrome di Sjogren, polidermatomiosite, vasculiti);
  • Malattie ossee metaboliche (gotta, condrocalcinosi);
  • Malattie ossee degenerative-infiammatorie (osteoartrosi, osteoartrite);
  • Reumatismi extra-articolari (fibromialgia, fasciti, tendiniti, borsiti).