06.80.82.536 / 06.80.80.514 fisiobios@gruppobios.net

Osteopatia

Un metodo terapeutico che riconosce nell’individuo un’unità funzionale nella quale non è possibile separare le strutture psichiche, viscerali e somatiche.

Basandosi sulle scienze fondamentali e sulle conoscenze mediche tradizionali, ha affinato nel tempo mezzi diagnostici e terapeutici per intervenire efficacemente sul sistema muscolo-scheletrico, viscerale, circolatorio, fasciale, neuro-endocrino e cranio-sacrale.

Le basi dell’Osteopatia
Il soggetto sano è in grado di autoregolare le proprie funzioni e di mettere in atto tutte le opportune difese per guarire dalle “malattie”. Per potervi riuscire è necessario, che le cellule ricevano tutto ciò di cui hanno bisogno e che possano liberarsi di tutti i loro rifiuti. Il sangue, la linfa e tutti gli altri liquidi dell’organismo che trasportano sostanze nutritive e rifiuti debbono quindi, circolare liberamente.

È il movimento che permette ai liquidi che irrorano i tessuti e le cellule di rinnovarsi, ed ogni perdita di mobilità si ripercuote su tutto l’organismo. Infatti, se per una qualsiasi causa, la mobilità o la motilità di una struttura del corpo viene meno, oltre a soffrire essa stessa, avrà immediate ripercussioni sulla funzionalità  delle altre strutture ad essa collegate, questa disarmonia crea zone anomale di tensione ed irritazione cronica che possono aprire la via a disfunzioni, dolori e malattie.

Pertanto, il trattamento non si effettua esclusivamente nella zona del sintomo, ma in un contesto terapeutico, dove le correlazioni possibili tra sistemi ed apparati sono innumerevoli.

I trattamenti
Dopo un’accurata visita, un anamnesi ed una diagnosi differenziale, l’osteopata agirà sulla “malattia” eliminando le restrizioni di mobilità e  ripristinando la corretta fisiologia attraverso tecniche manuali, che sono sempre non traumatiche e non dolorose.

ALCUNE INDICAZIONI

Colonna:
Ernie del Disco, Lombalgie, Sciatiche, Nevralgie Cervico-Brachiali, Dorsalgie, Nevralgie Intercostali.

Arti:
Distorsioni,Tendiniti, Periartriti, Epicondiliti, Disturbi meniscali e dei legamenti, Sindrome del Tunnel Carpale.

Cranio:
Emicranie, Mal di testa, Nevralgie del Trigemino o del Faciale, Sinusiti, Otiti, Vertigini, Dizness, Acufeni,Disturbi dell’ Articolazione Temporo-Mandibolare, Disturbi del Sonno.

Visceri:
È possibile alleviare problemi ad organi interni e sostenere la loro funzione come ad esempio: Reflusso Gastro-Esofageo, Ernie–Jatali, Discinesia Biliare, Gastriti, Coliti, Stipsi, Emorroidi, Problemi del ciclo mestruale (amenorree, dismenorree), Disturbi Vescicale.

Gravidanza:
È possibile trattare i disturbi che intervengono in gravidanza evitando  l’assunzione di farmaci.

Neonati:
Disfunzioni craniche, torcicollo congenito, otiti recidivanti, disturbi del sonno.